Mi chiamo Alda Diena, sono sposata con Edoardo Cremisi, detto Dino, figlio di Angiolo (di famiglia livornese probabilmente di discendenza spagnola e arrivata a Livorno dopo la cacciata dalla Spagna) e ho un figlio, Leo Angiolo Nino. Sono nata l’11 giugno 1949. Benché fossimo di Carmagnola mia
mamma Emilia Deangeli non si fidava dell’ospedale locale e mi fece nascere a Torino, di dove era originaria e dove viveva sua madre, che lei probabilmente voleva avere vicina. Poi sono stata riportata a Carmagnola dove sono vissuta ininterrottamente per 14 anni e saltuariamente – tornavamo a giugno a fine scuola e a settembre prima che iniziasse – per altri 5 o 6 anni con i miei fratelli Paolo, ora defunto, ed Emanuele, sposato e padre di Davide, a sua volta padre di una deliziosa bimba di nome Bianca che sa già dire a meno di due anni di chiamarsi Diena.

Leggi la testimonianza completa
Il fondo della Comunità di Carmagnola [in revisione]