Umberto De Bendetti. L’identità umiliata

Nell’ambito del ciclo di incontri organizzato dall’Archivio Ebraico Terracini in occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi razziste del 1938, le carte familiari e personali dell’industriale Umberto De Benedetti (1878-1957), ora in parte custodite all’Archivio Terracini, sono state oggetto di un’approfondita ricerca condotta da Giancarlo Recchia con la supervisione scientifica di Fabio Levi: la documentazione ha consentito di tratteggiare una vicenda umana e professionale di grande interesse, profondamente segnata dall’avvento del fascismo e dalle persecuzioni che ne sono seguite.

#Youtube

Intervengono Giancarlo Recchia e Fabio Levi, Università di Torino.
Letture a cura di Andrea Sola.

#Materiali