Messaggio
 

Archivio Ebraico Terracini

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Patrimonio

Archivi

L’Archivio conserva carte prodotte dall’attività sia di enti ebraici (Comunità, opere pie, associazioni) sia di famiglie e persone.

Quasi tutti i fondi sono stati schedati e riordinati e gli inventari sono disponibili per la consultazione in sede (su carta e su banche dati); una parte non irrilevante degli inventari è caricata sul sito e consultabile on line (voci in grassetto). I Fondi archivistici conservati sono i seguenti:

Comunità:

Torino (inventario a cura di C. Pilocane e L. Sacerdote)
Alessandria (I versamento inventario a cura di R. Mancino, II versamento inventario a cura di C. Pilocane)
Carmagnola (inventario a cura di L. Sacerdote)
Cuneo (inventario a cura di C. Pilocane)
Ivrea (inventario a cura di R. Mancino)
Mondovì (inventario a cura di C. Pilocane)
Saluzzo (inventario a cura di A. Artom)

Scuole ebraiche di Torino - II versamento  (inventario a cura di R. Mancino)

Scuole ebraiche - versamento comunità di Torino 2016 (inventario a cura di C. Pilocane): per il pdf dell'inventario clicca qui

 

Molti di questi fondi contengono anche carte delle sezioni che facevano eventualmente capo, in diverse epoche, a Comunità maggiori, e fondi delle opere pie. Il fondo di Torino contiene anche carte delle Scuole.

Per la Comunità di Alessandria si conserva inoltre un cospicuo e interessante fondo definito tradizionalmente "Carte ebraiche", contenente documenti letterari e d'archivio scritti esclusivamente in ebraico (inventario a cura di A.M. Somekh).


Famiglie e persone
:

Carte di famiglie e persone. Versamenti fino al 2007 (inventario a cura di C. Pilocane)
Carte di famiglie e persone. Versamento 2008 (inventario a cura di A. Calzolari e S. Taranto)
Carte di famiglie e persone. Versamento 2009 (inventario a cura di A. Calzolari e S. Taranto)
Carte di famiglie e persone. Versamento 2010 (inventario a cura di R. Mancino)
Carte di famiglie e persone. Versamento 2011
(inventario a cura di R. Mancino)
Carte di famiglie e persone. Versamenti 2012-2014 (inventario a cura di R. Mancino)
Archivio Vittorio Dan Segre (in corso di inventariazione)
Archivio Dario Disegni (inventario a cura di S. Taranto)
Archivio Guglielmo e Giorgio Olivetti – Disegni di architettura (inventario a cura di V. De Robertis)


Istituzioni ebraiche diverse
:

DEL.AS.EM.COM.AS.EB.IT. (inventario a cura di C. Pilocane e L. Sacerdote)
Fondazione Ebraica Marchese Cav. Guglielmo De Levy (inventario a cura di C. Pilocane)

 

Si conservano inoltre

Due raccolte musicali

(inventari a cura di R. Moffa Bosco)

L’Archivio possiede documenti musicali, costituiti da spartiti manoscritti di brani sinagogali provenienti dalle comunità ebraiche di Asti, Alessandria e Saluzzo. Conserva inoltre nastri con registrazioni di musica provenienti dalle comunità ebraiche di Saluzzo e Alessandria.

L’Archivio ha inoltre acquisito recentemente la digitalizzazione di fondi musicali piemontesi conservati dalla Biblioteca nazionale di Gerusalemme.

Per consultare le introduzioni all’inventario dei fondi musicali, clicca qui.

Per il dettaglio dell'inventario, clicca qui.

 

Numerose fotografie

Le fotografie si conservano in parte all'interno dei fondi archivistici, specialmente di quelli personali e familiari, in parte in una raccolta miscellanea, che comprende oltre 2000 scatti recuperati in varie sedi di conservazione e privi di riferimenti alla loro provenienza archivistica. Il materiale è ancora da inventariare in modo appropriato. Il patrimonio fotografico dell'Archivio è stato inserito nel Censimento delle raccolte e degli archivi fotografici in Italia.

Una Miscellanea di documenti

All'interno dell'Archivio una cassettiera custodiva da lungo tempo una miscellanea di carte varie, priva di ogni elemento di identificazione. 
Il materiale, di grande pregio e interesse, deve essere ancora classificato e descritto in modo appropriato e si compone di documenti d’archivio, testi letterari e oggetti.

L’Archivio conserva carte prodotte dall’attività sia di enti ebraici (Comunità, opere pie, associazioni) sia di famiglie e persone. [a capo] Quasi tutti i fondi sono stati schedati e riordinati e gli inventari sono disponibili per la consultazione in sede (su carta e su banche dati); una parte non irrilevante degli inventari è caricata sul sito e consultabile on line (voci sottolineate). I Fondi archivistici conservati sono i seguenti [a capo e in colonna] XXvedi elenco fondiXX [a capo] Si conservano inoltre [a capo]. E mettere qui anche (1) Due raccolte musicali [non più una sezione a sé]: copia qui testo com’è. (2) Molte fotografie (non Fondo Fotografico), con il seguente testo: La raccolta comprende oltre 2000 scatti, su supporti differenti (negativi, lastre, stampe...), recuperati in varie sedi di conservazione e privi di riferimenti alla loro provenienza archivistica. Il materiale è ancora da inventariare in modo appropriato e… CAMERA?. (3) Miscellanea di documenti, con il seguente testo [non si clicca più, ma si mette direttamente il testo qui]: Ok prima frase, poi Poi: Il materiale, di grande pregio e interesse, deve essere ancora classificato e descritto in modo appropriato e si compone di documenti d’archivio (…), testi letterari (…) e oggetti (…) ; b) togliere pdf